Come contro i mulini a vento

Non il classico concerto classico

Il concetto

 

L’ispirazione per creare questo programma nasce nel 2015 dalla celebrazione del quarto centenario della pubblicazione del secondo volume del Don Chisciotte, ma è un concerto che continene molto di più. Contiene infatti tutti i “mulini a vento” contro i quali combattiamo ogni giorno, presentati da grandi autori e poeti e commentati da tutta una serie di brani musicali: alcuni molto noti, altri degni di esserlo.

 

Si tratta di una riflessione letteraria e musicale sulla vita e i sogni aparentemente impossibili, sul vivere ogni istante nel qui ed ora nonostante ci sia sempre un ideale al nostro orizzonte. I testi, in parte estratti da Cervantes, ma anche da altri autori e poeti (Rilke, Hugo, Machado, Hesse, Coelho tra gli altri) parlano di credere e sperare, di lottare, di cadere ed usare proprio l’ostacolo come pietra che ci aiuti a rialzarci. La musica aiuta a creare l’atmosfera perfetta per poter riflettere su ognuna delle citazioni e a guidare lo spettatore attraverso un mulinello di sensazioni, ricordi, emozioni ecc.

 

Benvenuti al mio viaggio, spero che anche per voi inizi dall’udito e arrivi all’anima.

 

 

Il Programma

 


Rhonda Larson                                                   Be still my soul

 

Georg Philipp Telemann                                    Fantasia n.3

 

Pop. Japonesa                                                    Sakura (tema y variaciones)

 

Niccolò Paganini                                                Capriccio n.5 - ascolta su youtube

 

Astor Piazzolla                                                    Tango Étude n.4

 

Sigfried Karg-Elert                                             Chaconne op.107/30

 

Claude Debussy                                                  Syrinx


 

Astor Piazzolla                                                    Tango Étude n.3

 

 

 

Jacques Castérède                                              Étude n.5

 

 

 

Durata 60’